Sculture in gesso

Lotti consigliati

Reinhold Begas - Reinhold Begas Il Kaiser Guglielmo I a cavallo, guidato dall'Allegoria della Vittoria Bronzo, finemente cesellato, patina marrone dorata. Marchio rotondo della fonderia Gladenbeck. H 40, L circa 22, P circa 32 cm. Berlino, fonderia Gladenbeck, 1900 circa. Si tratta di una delle rare riduzioni del motivo equestre centrale del Monumento nazionale del Kaiser Guglielmo. Lo scultore Reinhold Begas e l'architetto Gustav Halmhuber eressero il monumento alto 21 metri sulla Schlossfreiheit di Berlino tra il 1895 e il 1897. Reinhold Begas nacque a Schöneberg il 15 luglio 1831. Figlio del pittore tedesco Carl Joseph Begas, era il rampollo di una dinastia di artisti che abbracciava diverse generazioni e quindi entrò in contatto con le belle arti fin da giovane. A differenza del famoso padre, però, Reinhold Begas si appassionò fin dall'inizio alla scultura, tanto che la sua formazione di base non avvenne nell'atelier del padre, ma presso lo scultore Ludwig Wilhelm Wichmann a Berlino. Nel 1846 iniziò i suoi studi sotto la guida di Christian Daniel Rauch all'Accademia d'Arte di Berlino, che all'epoca aveva come direttore Johann Gottfried Schadow, uno dei più grandi scultori della storia dell'arte tedesca. Reinhold Begas ottenne il suo primo successo con il gruppo in gesso Agar e Ismaele e poté recarsi a Roma con una borsa di studio dal 1856 al 1858. Nella città cosmopolita, ricca di tradizioni e di arte, fece la conoscenza di personalità artistiche come Arnold Böcklin, Heinrich Dreber e Anselm Feuerbach e creò il suo gruppo marmoreo Amore e Psiche nello stile dello scultore svizzero Ferdinand Schlöth. Sotto l'influenza delle sue esperienze a Roma, non da ultimo attraverso lo studio delle opere di Gian Lorenzo Bernini e di Michelangelo, Reinhold Begas si orientò verso uno stile barocco in contrasto con il rigido classicismo che ancora prevaleva. Nel 1861 ricevette una chiamata dall'ancora giovane Scuola d'Arte Granducale Sassone di Weimar, dove ritrovò come insegnante il suo conoscente di Roma Böcklin e conobbe anche Franz von Lenbach. Reinhold Begas mantenne la cattedra fino al 1863 e poi tornò a Berlino. Nonostante i ripetuti e brevi soggiorni a Roma e Parigi, la Berlino prussiana rimase la patria dell'artista, che si guadagnò il favore degli Hohenzollern con il suo pathos non celato e ricevette numerosi incarichi prestigiosi dal Kaiser Guglielmo II. Il monumento nazionale al Kaiser Guglielmo, inaugurato nel 1897, fu progettato da Reinhold Begas insieme a Gustav Halmhuber in stile neobarocco; sopravvisse a due guerre mondiali ma fu distrutto nella DDR nel 1950; si sono conservate solo tre figure.

Stima 5.000 - 7.000 EUR

Ludwig Wilhelm Wichmann - Busto della cantante lirica Henriette Sontag Bronzo con fine patina verde-oro. Inciso "W.Castner fec:" sul retro della spalla. H 32 cm. Con base a serpentina verde, altezza totale 46 cm. Fonderia Friedrich Wilhelm August Castner, modello di Ludwig Wilhelm Wichmann, 1827. Nata a Coblenza, Henriette Sontag (1806 - 1854) fu inviata a 16 anni al Conservatorio di Praga per studiare canto, dove Carl Maria von Weber la scoprì e la sostenne. Dopo i successi ottenuti a Praga e a Vienna, fu chiamata a Berlino, al Königstädtisches Theater. Fu nominata cantante di corte e da camera. Seguirono esibizioni su tutti i principali palcoscenici europei. Il principe Hermann von Pückler (1785 - 1871) la adorava e ordinò a Wichmann una versione più grande del calco, che oggi è esposto nel Chiosco delle Rose nel Parco del Castello di Branitz. Lo scultore Ludwig Wilhelm Wichmann (1788 - 1859), nato a Potsdam, imparò la sua arte come allievo di Johann Gottfried Schadow. Dal 1809 trascorse un periodo a Parigi, dove lavorò con François Bosio e Jacques Louis David. Il busto in gesso di Wichmann della cantante, del 1827, è conservato nella collezione della Nationalgalerie di Berlino (inv. n. G 34). L'anno successivo, Wichmann presentò una versione in marmo all'Esposizione dell'Accademia di Berlino. Questo busto in bronzo di Henriette Sontag testimonia la collaborazione di Wichmann con lo scultore e fonditore berlinese Friedrich Wilhelm August Castner. Letteratura Cfr. Maaz (a cura di), Nationalgalerie Berlin. Catalogo delle sculture. Das XIX. Jahrhundert, Berlino-Lipsia 2006, cat. n. 1383.

Stima 10.000 - 15.000 EUR