Drouot.com>Belle arti>Quadri>Dipinti antichi (prima del 1870)

Dipinti antichi (prima del 1870)

Lotti consigliati

Attribuito a Jean-Auguste-Dominique INGRES (1780 - 1867) Testa di un littore (studio per il martirio di San Sinforio) Carta montata su tela 23,5x24 cm (Vecchi restauri, crepe mancanti in alto a destra) Provenienza - Vendita della collezione Jean Dollfus, Parigi, Galerie Georges Petit (Mes Lair-Dubreuil et Baudoin), 2 marzo 1912, n°42, riprodotto (Ingres); - Collezione Gaston Fourvel Rigolleau, Buenos-Aires; - Vendita a Parigi, Palais Galliera, Maîtres Solanet, M. Rheims, R-G Laurin, Ph Rheims, 14 giugno 1967, n°49 (come Ingres, adj. 6600 franchi). Mostre: - Exposition posthume des œuvres d'Ingres, 1867 (secondo l'etichetta sul retro, non presente in questo catalogo); - Parigi, Musée du Louvre, Exposition de tableaux, statues et objets d'art au profit de l'œuvre des Orphelins d'Alsace-Lorraine, 1885, n. 271 (come INGRES). Questo studio può essere messo in relazione con la testa del sacerdote velato sullo sfondo sinistro de "Le martyre de saint Symphorien" di Ingres, nella cattedrale di Autun. In modo piuttosto stravagante, il volto è inserito in un cerchio formato dal braccio e dalla parte inferiore del sedile curvo tenuto da un littore. Una parte delle gambe di questo sedile è visibile, in marrone, sulla destra del nostro dipinto. Commissionato dallo Stato nel 1824, il dipinto fu iniziato solo diversi anni dopo e infine esposto al Salon dieci anni più tardi. Oltre a numerosi disegni, si conoscono una decina di schizzi preparatori, per lo più su carta posata su tela, per la parte destra della composizione (Montauban, Musée Ingres; Cambridge, Fogg Art Museum; Bayonne, Musée Bonnat, ecc.) Seguendo una tecnica di lavoro propria dell'artista, si tratta di una reinterpretazione del suo "Condottiere", dipinto vent'anni prima (acquisito dal Musée Ingres di Montauban nel 2023). Il nostro schizzo è stato venduto come autografo di Ingres nel 1912 e nel 1967. Sappiamo che Hippolyte Flandrin e Paul Flandrin avevano collaborato, in modo limitato, al grande formato prima della sua partenza per Roma nel 1832. Uno studio di un volto con cappellino, firmato Flandrin e relativo alla figura di "Saint Symphorien" nella folla sullo sfondo, è conservato al Musée d'Ingres di Montauban. ("Hippolyte et Paul Flandrin. Paysages et portraits", catalogo della mostra, Musée des Beaux-Arts de Nantes, 2007, pp. 20-21).

Stima 6.000 - 8.000 EUR