Null Cuore d'argento delle Fiandre "Vlaamse Hart" della fine del XVIII secolo. D…
Descrizione

Cuore d'argento delle Fiandre "Vlaamse Hart" della fine del XVIII secolo. Diviso in due parti, la parte superiore presenta un nodo che regge una faretra di due frecce che incrociano una fiamma. Si tratta dei trofei d'amore associati al dio Eros, che nella mitologia greca mantiene la fiamma dell'amore incessantemente accesa. La parte inferiore è un cuore in filigrana con il centro mobile. Sulle protuberanze sono incastonate schegge di diamanti talvolta sfaccettati (alcuni mancanti). Il centro si muove con una scheggia di diamante più grande che altrove. È circondato da dieci piccole protuberanze contenenti una scheggia di diamante (mancante) che simboleggiano le dieci virtù della Vergine: umiltà, amore di Maria, carità, fede, speranza, castità, povertà, obbedienza, pazienza e spirito di preghiera. Lunghezza: 6,5 cm. Larghezza: 4,3 cm. Peso lordo: 22,1 g. Nota dell'esperto : Indossato in onore della Vergine Maria, patrona della città di Anversa, fin dal XII secolo e offerto per la festa della mamma il 15 agosto, giorno di Santa Maria ad Anversa, il Cuore di Fiandra veniva indossato con ostentazione per andare a messa, appeso a una catena e attaccato all'abito al centro del diaframma.

138 

Cuore d'argento delle Fiandre "Vlaamse Hart" della fine del XVIII secolo. Diviso in due parti, la parte superiore presenta un nodo che regge una faretra di due frecce che incrociano una fiamma. Si tratta dei trofei d'amore associati al dio Eros, che nella mitologia greca mantiene la fiamma dell'amore incessantemente accesa. La parte inferiore è un cuore in filigrana con il centro mobile. Sulle protuberanze sono incastonate schegge di diamanti talvolta sfaccettati (alcuni mancanti). Il centro si muove con una scheggia di diamante più grande che altrove. È circondato da dieci piccole protuberanze contenenti una scheggia di diamante (mancante) che simboleggiano le dieci virtù della Vergine: umiltà, amore di Maria, carità, fede, speranza, castità, povertà, obbedienza, pazienza e spirito di preghiera. Lunghezza: 6,5 cm. Larghezza: 4,3 cm. Peso lordo: 22,1 g. Nota dell'esperto : Indossato in onore della Vergine Maria, patrona della città di Anversa, fin dal XII secolo e offerto per la festa della mamma il 15 agosto, giorno di Santa Maria ad Anversa, il Cuore di Fiandra veniva indossato con ostentazione per andare a messa, appeso a una catena e attaccato all'abito al centro del diaframma.

Le offerte sono terminate per questo lotto. Visualizza i risultati